mercoledì 25 giugno 2014

Pizzette stracchino e rucola

Non capisco niente di calcio, ma davvero niente – ieri mio marito ha tentato di spiegarmi per l’ennesima volta cosa vuol dire ‘fuori gioco’ e anche lui è tutt’altro che calciofilo! Però mi dispiace che l’Italia sia uscita dal campionato mondiale perché le partite dei mondiali sono l’occasione per delle cene un po’ fuori dall’ordinario. Non si mangia a tavola ma comodamente seduti sui divani e si apparecchia un tavolino basso davanti alla TV. Tutte le pietanze sono sistemate sul tavolino e ciascuno prende quello che vuole nell’ordine che preferisce. E’ l’occasione per preparare qualcosa che non sia proprio ‘una cena’ ma una specie di lungo aperitivo soprattutto se, come ieri, la partita è nel tardo pomeriggio. Ieri io avevo preparato queste pizzette, altre classiche condite con pomodoro e mozzarella e ne avevo lasciate alcune completamente scondite da mangiare con salmone affumicato e verdure alla griglia. Una mia amica si era occupata dei dolci – aveva fatto delle piccole crostatine di frutta talmente belle che è stato un peccato mangiarle, con una morbida crema di ricotta e panna e i frutti rossi - ed un’altra ha portato macedonia di frutta e verdure al forno. Immancabile l’amico single arrivato con qualche bottiglia di birra – artigianale e ottima, piaciuta anche a me che non sono affatto un’intenditrice.
Io davanti alla tv amo la pizza, è una tradizione che mi porto dietro fin da quando ero piccola; non mi è mai piaciuta la televisione - tuttora la guardo pochissimo - ma se capitava che ci fosse qualcosa di carino allora ‘si festeggiava’ la novità con la pizza. Mia mamma preparava la classica margherita e quello che a Siena si chiama ‘ciaccino’ ovvero una specie di pizza bianca, non alta come la focaccia, sottile e buonissima. Io e mia sorella fin dal pomeriggio ‘pregustavamo’ la cena speciale che ci aspettava e lo spettacolo in TV diventava una specie di festa. E alla mia mamma dedico questa ricetta visto che oggi è il suo compleanno e lei tanto golosa non è – meglio la pizza che la torta vero? TANTI AUGURI TANTI AUGURI MAMMA!


PIZZETTE STRACCHINO E RUCOLA



Ingredienti (con questa dose ho ottenuto 12 pizzette del diametro di circa 10 cm)

Per l’impasto delle pizzette:

450 gr di farina 00
150 gr di semola di grano duro rimacinata
10 gr di lievito di birra fresco
360 gr di acqua
8 gr di sale fino

Per condire:

300 gr di stracchino
un mazzetto di rucola
sale di Camargue macinato al momento
olio extra vergine di oliva

Metti in una ciotola le due farine setacciate e sciogli il lievito in 250 gr di acqua (tolta dal peso totale).
Lascia riposare la miscela di acqua e lievito una decina di minuti, poi aggiungila alle farine, mescolando con una forchetta.
Inizia ad impastare (io l’ho fatto a mano ma la planetaria è perfetta) e aggiungi altra acqua fino ad ottenere un impasto morbido ma lavorabile (l’acqua potrebbe non servirti tutta).
Impasta a mano una decina di minuti (se usi la planetaria fino a quando la pasta inizia ad incordare e avvolgersi intorno al gancio), poi aggiungi il sale e impasta ancora per una decina di minuti, fino a quando l’impasto sarà liscio e compatto.
Mettilo in una ciotola pulita leggermente unta di olio, copri con pellicola e lascia lievitare fino al raddoppio (io ho impiegato circa tre ore).
Trascorso il tempo di lievitazione, rovescia la pasta su un piano infarinato e stendila con le mani fino ad ottenere un disco di pasta di un cm di spessore (più o meno!).
Ritaglia dei cerchi nella pasta utilizzando un tagliapasta rotondo della dimensione che preferisci e metti le pizzette così ottenute su una teglia coperta di carta da forno.
Copri con un canovaccio pulito e lascia lievitare ancora mezz’ora.
Nel frattempo accendi il forno a 250 gradi.
Lava la rucola e spezzetta le foglie più grandi eliminando i gambi più spessi.
Trascorsa la mezz’ora di lievitazione, schiaccia leggermente le pizzette con la punta delle dita, condisci con poco sale di Camargue macinato al momento e inforna per 10/12 minuti nella parte bassa del forno in modo che si cuociano bene sotto.
Estrai le pizzette dal forno, aggiungi su ognuna una po’ di stracchino – dipende dai gusti, io non le faccio molto ‘cariche’- e inforna ancora per qualche minuto (fino a quando lo stracchino inizia a fondersi) sistemando la teglia nella parte centrale del forno.
Estrai le pizzette del forno e finisci di condirle con qualche foglia di rucola lavata e asciugata, sale macinato al momento e un filo di olio extravergine di oliva – se piace, io non l’ho messo.


EASY: pizza party in settimana davanti alla TV, precedute in estate da una zuppa fredda tipo gazpacho. Per finire frutta fresca e uno zuccotto gelato.



CHIC: prepara delle pizzette più piccole di quelle che ho fatto io, poco più grandi di un biscotto e servile come aperitivo con vino bianco ben freddo prima di sedersi a tavola per cena. In questo caso riduci il tempo di cottura della pizzette (per il primo passaggio in forno saranno sufficienti 5 minuti). 


27 commenti:

  1. Con uno stuzzichino così il pranzo è superfluo, sai che scorpacciata di pizzette ! Foto molto realistica ... anche troppo perché fa venire fame anche a quest'ora.
    Saluti
    Roger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roger, grazie del tuo commento, anche a me la pizza piace moltissimo a qualsiasi ora!!
      CIAOOO!

      Elimina
  2. DAVVERO MERAVIGLIOSE E GUSTOSE!!!CONTINUA A FARE I MANICARETTI PER POTER VEDERE LE ALTRE PARTITE, NO???BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabry, hai ragione. Visto che io di calcio non capisco niente tanto vale guardare qualche altra squadra e coninuare a divertisri in compagnia. Grazie di essere passata. A presto!

      Elimina
  3. E' vero, ogni tanto è divertente mangiare davanti alla tv in compagnia...vedremo le partite delle altre squadre, migliori delle nostre!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliana, grazie di essere passata. A presto!

      Elimina
  4. Antonella, neanch'io capisco nulla di calcio, ma condivido il tuo dispiacere per la nostra Nazionale...anche se un po' i nostri super pagati giocatori se la sono meritata...Troppe veline, riviste patinate e serate! Però, non mi dispiacerebbe proprio poter assaggiare le tue deliziose pizzette! Mamma mia quanto sono invitanti!! Brava come sempre!! Baci, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary, grazie del tuo commento, ah la pizza è sempre buonissima! Baci e a presto!

      Elimina
  5. versione Easy o Chic queste pizzette sono fantastiche! m ala prossima volta ci regali anche la ricetta dello ciaccino ...mi incuriosisce!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice, una delle prossime volte metterò la ricetta del ciaccino, è una semplice pizza bianca (penso che in genere si chiami così) bassa e croccante. Grazie di essere passata e baci!

      Elimina
  6. Sono buonissime!!!! un accostamento irresistibile, da provare!!!!
    Auguri alla tua mamma!!!!
    Ciao, a presto ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anisja, anche da parte della mia mamma! A presto.

      Elimina
  7. Hai ragione... :( preparare per le partite era la parte più divertente! :(((((
    Mannaggia! :( Scegliamoci un'altra squadra ora, e andiamo avanti con gli aperitivi , ahahha! :)
    Bella l'idea delle pizzette casalinghe veloci! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, grazie del tuo commento, hai ragione la parte migliore delle partite è preparara qualcosa di buono da mangiare danvanti alla tv. A presto!

      Elimina
  8. buoneeeeee!!!
    ...bella idea, chissà perchè le pizzette "bianche" non le faccio mai...
    baciotti e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo, io sono una fan della pizza bianca, mi piace anche la classica margherita, ma le pizze bianche sono le mie preferite. Grazie e baci (sempre in ritardo!).

      Elimina
  9. Ciao! Ho preparato una tua ricetta (con alcune modifiche visto che sono celiaca) e l'ho pubblicata nel mio blog, sono i biscotti al latte e riso. Se ti va di vedere come sono venuti il post è "Il ritardo del venerdì". L'indirizzo è: momentisenzaglutine.blogspot.it
    Mi sono unita volienterissimo al tuo blog! Complimenti davvero per le ricette ciaooooo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carolina, sei stata gentilissima! Vengo subito a vedere la tua ricetta e intanto benvenuta. Ciao e a presto!

      Elimina
  10. sia per un aperitivo che come antipasto, sono un ottima idea il sale della camargue da una nota di sapore più originale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gunther, da qualche anno mi sono appassionata ai diversi tipi di sale e sono una vera scoperta!! Grazie del tuo commento e a presto.

      Elimina
  11. Ciao Antonella, queste pizzette devono essere deliziose, adoro stracchino e rucola!!! :D
    Un bacione e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coiao SImona, anche a me la combinazione di stracchino e rucola piace molto. A Roma dove ho abitato qualche anno la propongono tutte le pizzerie ed è squsita! Grazie di essere passata e a presto.

      Elimina
  12. Poi scivolo qui e non posso andare avanti se non te ne rubo prima una!!!!!

    RispondiElimina
  13. Queste pizzette mi piacciono proprio.....io se potessi scegliere, mangerei spessissimo tutto cio' che e' focaccia, pizzetta ecc..ecc.... le adoro!!!! E anche io, come la tua mamma, le preferisco ad una fetta di torta! Un abbraccione...

    RispondiElimina
  14. Piece of writing writing is also a excitement, if you be familiar with
    after that you can write otherwise it is complicated to write.



    Here is my blog post - Las Vegas Kitchen Appliance Repairman

    RispondiElimina