venerdì 13 settembre 2013

Onde di Cioccolato Amaro

Non riesco a partire per le vacanze senza portarmi dietro almeno una decina di libri di vario genere: cucina naturalmente, qualche romanzetto di quelli che io chiamo rilassanti e qualcosa di più impegnativo (io adoro la storia, soprattutto il medioevo e la storia dell’arte.. tutta). Non sto scherzando e non dipende da quanto sono lunghe le ferie, una settimana o un mese, il numero dei libri non cambia e le mie valige pesano sempre .. troppo. Lo sa bene la mia mamma che mi ‘brontola’ sempre perché porto valige troppo pesanti: anche quando vado da loro solo per un fine settimana ho dietro un trolley che è un vero macigno a causa della quantità di libri e riviste che riesco a metterci dentro. Ma non è vera vacanza se non ho con me un po’ dei miei bellissimi libri e la possibilità, se voglio, di leggere un giorno una cosa, il giorno dopo un’altra. Devo ricostruire, ovunque io vada, una mini ‘succursale’ della mia libreria di casa.
Tra i libri che avevo portato quest’estate c’è questo delizioso ricettario di gelati e ice pops, comprato alcuni giorni prima di partire e appena sfogliato. Così ho potuto guardarlo con la giusta attenzione solo quando ero ormai lontana da casa e senza la possibilità di sperimentare nessuna di queste vere delizie. Non amo particolarmente i gelati e ancor meno i ghiaccioli, non possiedo la gelatiera – nessuna delle ricette del libro la richiede -  ma quest’estate girellando su internet avevo visto tanti di questi gelatini-fai-da-te che mi è venuta la voglia di provare a farli anche io. Quando siamo tornati a casa dopo le vacanze a Torino era .. autunno, la prima settimana che ero qui non ha fatto altro che piovere e grandinare, certo non il tempo adatto per mangiare ghiaccioli e gelati.. ed ho dovuto aspettare ancora prima di mettermi finalmente all’opera. E la prima ricetta che ho provato a fare prevede – ovviamente - l’uso del cioccolato.
Il nome di questi gelatini non l’ho inventato io. È il nome della ricetta sul libro che – non a caso – si trova nel capitolo ‘voluttuosi’, direi che panna e cioccolato è quasi il massimo della golosità! Sono molto divertenti e facili da fare e, detto da una che non ama il gelato, davvero buoni. Io non ho gli stampini da ghiaccioli e per farli ho utilizzato dei bicchierini da caffè di carta. L’unica variante che ho apportato alla ricetta del libro è che ho sciolto il cioccolato a bagnomaria invece che direttamente sul fuoco.



ONDE DI CIOCCOLATO AMARO




(con queste dosi si ottengono 8 gelati se si utilizzano gli stampini da ghiaccioli da 100 ml; io utilizzando i bicchierini ne ho ottenuti 12)

Per lo sciroppo di zucchero:

90 gr di zucchero semolato
100 ml di acqua (io ho utilizzato acqua minerale non gassata)
(con la dose indicata si ottengono circa 250 ml di sciroppo)

Per i gelatini:
200 gr di cioccolato amaro (ho utilizzato il Valrhona al 61%)
500 ml di panna fresca da montare
100 ml di sciroppo di zucchero



Prepara lo sciroppo di zucchero. Con la dose indicata se ne ottengono circa 250 ml. Per la ricetta ne servono solo 100, quello che avanza può essere conservato per una settimana in frigorifero in un barattolo di vetro chiuso ermeticamente.
Metti in una casseruola lo zucchero semolato e l’acqua e fai scaldare a fuoco basso per 8/10 minuti, fino a quando lo zucchero è completamente sciolto.
Alza la fiamma e porta ad ebollizione.
Appena inizia a bollire, riduci di nuovo l’intensità della fiamma e lascia sobbollire a fuoco medio per 3/4 minuti.
Spengi il fuoco, copri e lascia raffreddare completamente (io ho impiegato quasi due ore).
Quando lo sciroppo è completamente freddo inizia a preparare i gelatini.
Metti in una casseruola tutto il cioccolato spezzettato e 100 ml di panna.
Fai sciogliere cioccolato e panna a bagnomaria fino a quando avrai ottenuto un composto perfettamente amalgamato e cremoso.
Togli dal fuoco e lascia raffreddare completamente. E’ importante che cioccolato e sciroppo di zucchero siano completamente freddi – a temperatura ambiente – prima di aggiungerli alla panna.
Quando il cioccolato è ormai a temperatura ambiente, metti la panna rimanente in una ciotola e montala con le fruste, aggiungendo mentre monti lo sciroppo di zucchero a filo.
Continua a montare fino ad ottenere una consistenza media – non deve essere troppo solida.
Distribuisci sulla panna montata il cioccolato fuso, senza mescolare, ma utilizzando uno spiedino di legno per formare delle onde.
Disponi con attenzione  il composto negli stampini che intendi utilizzare (panna e cioccolato non devono amalgamarsi, altrimenti il gusto non cambia, ma non si ottiene l’effetto ‘onde’) e mettili nel congelatore, coperti per una mezz’ora.
Io ho utilizzato i bicchierini di carta e li ho coperti con la carta di alluminio, se hai le forme per i ghiaccioli puoi inserire subito il coperchio con il bastoncino, senza attendere mezz’ora perché si induriscano un po’.
Se non hai potuto inserire subito i bastoncini, dopo mezz’ora estrai i gelatini, inserisci i bastoncini al centro, coprili di nuovo e rimetti nel congelatore per 4/5 ore, fino a completo indurimento.
Prima di servire immergi un attimo le formine in acqua calda ed estrai delicatamente i gelati.
A mio parere sono più buoni se prima di essere serviti si tolgono dal congelatore e si lasciano 10 minuti in frigorifero, diventano più cremosi.



EASY:  servili ai bambini per merenda: disponi un gelato su ogni piattino accompagnato da mezza pesca tagliata a cubetti.
  


CHIC: invece di formare i gelati, disponi la crema panna e cioccolato in mini coppettine di porcellana bianca o vetro e lascia congelare così. Servi i mini gelatini in coppetta dopo cena con il caffè, accompagnati da frollini al cioccolato.


29 commenti:

  1. Anto, che bella sei.. <3 E' una bellissima cosa amare la lettura <3 Il nome di questi gelatini mi ha affascinata e rapita ;) Io lo adoro il gelato e non me lo faccio mancare nemmeno a gennaio: figurati tu che gola mi fanno questi!! <3 TVB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Ely, hai ragione, questi gelatini hanno un nome deliziso, mi è piaciuto così tanto che l'ho lasciato come titolo della ricetta anche se non l'ho inventato io. Grazie di essere passata. Baci!

      Elimina
  2. Exquisitos helados se ven muy elegantes me encanta,abrazos.

    RispondiElimina
  3. Gelati deliziosi dal gusto invitante.
    Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! La ricetta non e mia, ma copiatissima ma sono davvero buoni. Grazie del commento e a presto!

      Elimina
  4. Ma che meravoglia i tuoi gelatini!!! Lo sai che io non oso cimentarmi? Ma li voglio provare questi qui! Un bascione e buon we!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty, ci devi provare, sono facilissimi! baci e grazie di essere passata.

      Elimina
  5. Un'idea originale e fresca!! Bravissima :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia, benevnuta e grazie del commento!

      Elimina
  6. Davvero deliziosi e freschi!! Ottima idea :)
    Un abbraccio e buon weekend cara Antonella :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Giulia, come ho scritto non amo molto il gelato, ma questi sono piaciuti anche a me. Ti abbraccio. A presto!

      Elimina
  7. Bravissima antonella! io no ho mai provato a fare il gelato, ma questa ricetta non e'troppo lunga e laboriosa, me la segno per la prossima estate!
    a presto bea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bea, anche io non avevo mai provato a fare il gelato, non ho la gelatiera ed è difficile trovare una ricetta che non la preveda. Ma questi sono molto molto facili e vengono bene fin dal primo esperimento. Baci e grazie del commento!

      Elimina
  8. Antonella, ma sono spettacolari! sembrano quelli confezionati, quella specie di variegati panna e cioccolato. Da provare assolutamente, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, si devi provare, perchè danno molta soddisfazione, noi li abbiamo finiti in un pomeriggio. Grazie di essere passata. a presto!

      Elimina
  9. Anche per me non è vacanza se non parto con un pò di nuovi libri da leggere, per cui ti capisco benissimo!
    Fantastici e stragolosi questi gelati!
    buona domenica
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Alice, io spesso esagero con i libri, ma senza un libro non vado da nessuna parte, è una specie di ossessione. Buon inizio settimana (io sono sempre in ritardo, lo sai!). Baci.

      Elimina
  10. Sono veramente bellissimi e credo che facciano una cosa meravigliosa nel palato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jessica.. si sono molto golosi, o almeno per i miei gusti!! Grazie del commento e a presto.

      Elimina
  11. che belli che sono! fanno proprio venire l'acquolina! deliziosi, brava! Un bacio e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Viola, sono semplici, ma a noi sono piaciuti. Grazie di essere passata. Un abbraccio e a presto!

      Elimina
  12. wow,buonissimo e bellissimo, complimenti pe la ricetta e l'idea geniale, baci e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, grazie di essere passata. L'idea è copiata, ma i gelatini sono davvero buonissimi. A presto!

      Elimina
  13. Ma .... sono proprio deliziosi!!! bellissima anche la presentazione, devo assolutamente provarli, mi ricordano dei gelati che mangiavo da piccola, complimenti, a presto ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anisja provali, sono rapidi e semplici da fare e a mio parere davvero buoni. Grazie del commento. Baci!

      Elimina
  14. Risposte
    1. Ciao! Sono divertenti da fare e buoni da mangiare, quindi se ti va provali! Grazie del commento e a presto!

      Elimina
  15. mi piace una bella idea da fare a casa

    RispondiElimina