domenica 19 giugno 2016

Fool di fragole crema e ricotta

Qualcuno ha detto che l’ingrediente più importante di un fool è un bel bicchiere e io sono completamente d’accordo. A mio parere qualsiasi dolce o anche solo un insieme di frutta servito in un bel bicchiere di vetro o cristallo, sembra subito un dessert meraviglioso. Io in questo caso ho scelto un semplice tumbler di vetro liscio perché il dolce è già molto colorato, ma naturalmente nella scelta del bicchiere ci si può divertire come si vuole. Un bel calice di cristallo lavorato riempito solo di panna montata e qualche fragola fa un effetto completamente diverso dello stesso dolce servito in una coppetta. Prendete uno di quei bicchieri alti da bibita, mettete all’interno strati di frutta colorata: fragole tagliate in quarti, fettine di kiwi a spicchi, pezzetti regolari di pesche gialle e per concludere qualche lampone, fate scivolare all’interno qualche cucchiaio di crema inglese ed otterrete una macedonia molto più bella e invitante di quella tradizionale presentata nelle coppettine di porcellana. Potete ‘stratificare’ quello che volete: gelato di gusti diversi, alternare come ho fatto io frutta e creme, oppure creare una base da sgranocchiare (meringhe o biscotti secchi sbriciolati) e procedere con strati successivi di consistenze diverse. Otterrete dei bicchieri multicolor facili da preparare e decisamente belli da vedere, immaginatene una decina allineati su un vassoio e pronti per essere serviti come piatto conclusivo di una cena in terrazza. Se poi scegliete di servire il vostro fool in un bicchiere alto da bibita, c’è un altro ‘ingrediente segreto’ che non può mancare: un cucchiaio lungo, quelli da gelato che in genere vengono serviti con i milk shake, così che in un solo assaggio sia possibile arrivare fino all’ultimo strato e gustare tutti insieme i sapori che avrete deciso di utilizzare per il vostro bicchierino goloso.


FOOL DI FRAGOLE CREMA E RICOTTA



 Ingredienti per 4 persone:

400 gr di fragole
qualche cucchiaio di zucchero (io non l’ho messo)

Per la crema gialla:

300 ml di latte intero
1 pizzico di cannella (a me piace molto con le fragole, ma può essere eliminata)
2 tuorli d'uovo
100 gr di zucchero semolato fine tipo Zefiro
30 gr di farina ‘00’

Per la crema rosa:

100 gr di ricotta di mucca
50 gr di zucchero a velo
80 gr di fragole (quindi in tutto le fragole sono 480 gr)

Prepara prima le fragole da mettere in fondo al bicchiere (400 gr).
Lavale quando hanno ancora il picciolo verde attaccato, poi elimina il picciolo, asciugale bene con carta da cucina e tagliale in quarti (o pezzetti più piccoli se sono grandi).
Se vuoi puoi insaporire le fragole con qualche cucchiaio di zucchero, io non l’ho fatto perché il fool è già abbastanza dolce, ma dipende dai gusti.
Disponi le fragole all’interno dei bicchieri e metti da parte.

Prepara la crema gialla.
Metti a scaldare il latte in una casseruola (lasciane da parte mezzo bicchiere) con la cannella se la usi e togli dal fuoco prima che inizi a bollire. Lascia intiepidire.
Intanto, utilizzando una piccola frusta, sbatti i tuorli con lo zucchero.
Quando il composto è spumoso, unisci la farina setacciata. Amalgama con la frusta e aggiungi il latte lasciato freddo da parte, facendo attenzione e non formare grumi.
Quando sarà ben amalgamato aggiungi a filo il resto del latte ormai tiepido e amalgama bene in modo da ottenere un composto privo di grumi.
Versa il composto di latte uova e farina nella casseruola e metti sul fuoco a fiamma dolce continuando a mescolare con la frusta, fino a quando la crema comincia ad addensarsi.
Toglila dal fuoco appena vela il cucchiaio, non deve essere troppo densa perché continuerà ad addensarsi anche lontana dal calore del fuoco.
Io la verso ancora calda nei bicchieri sopra le fragole in modo che la frutta si cuocia un po’.
Metti da parte e prepara la crema rosa.
Lava gli 80 gr di fragole rimasti (sempre con il picciolo), asciugale e tagliale in pezzi grossolani.
Metti la ricotta in un recipiente alto e utilizza le stesse fruste con le quali monteresti la panna per frullarla con lo zucchero a velo. Non monta come la panna ma diventa soffice.
Quando è ben montata, aggiungi anche le fragole in pezzi e frulla di nuovo in modo da ridurle in purea e far diventare la ricotta di un bel rosa.
Metti la ricotta ‘rosa’ da parte e aggiungila al fool solo quando la crema sarà completamente raffreddata.
Si conservano in frigorifero al massimo 4 ore.

EASY: Se la cena prevede solo un piatto unico, servilo come dessert in un bicchiere alto, aggiungendo come quarto strato sotto le fragole una meringa sbriciolata.



CHIC: in mini pozione, in bicchieri molto più piccoli di quelli che ho utilizzato io, puoi servirlo in questa stagione una domenica pomeriggio con il tè al posto dei più tradizionali pasticcini alla frutta.


16 commenti:

  1. Adoro i dessert multi strato come questo che ci proponi. A-D-O-R-O !!! ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, scusa il super ritardo con cui rispondo. anche a me questi bicchierini mulitstrato piacciono molto e li faccio spesso. Trovo che siano colorati, divertenti da fare e buoni. grazie del tuo commento. A presto!

      Elimina
  2. sono pienamente d'accordo con te, amo le monoporzioni alla follia ed adoro i bicchieri e ciotoline di tutte le fogge!
    Che meraviglia il tuo fool...
    Un abbraccio cara e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona, grazie di essere passate e scusa il ritardo. Anche io adoro ciotoline e bicchierini, mio marito è certo che prima o poi dovremo uscire noi di casa per fare spazio a tutti questi aggeggi. Baci!

      Elimina
  3. Un dessert perfetto per l'estate, chissà che buono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliana, grazie del tuo commento e a presto!

      Elimina
  4. Woooow ma questo è un dessert meraviglioso! Anche da vedere...bellissimo, brava!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Irene, benvenuta. Ma si, questi bicchierini ripieni di creme, gelati o biscotti, sono davvero carini e sono facili da fare anche per chi come me non ha una grande manualità. Grazie di essere passata.

      Elimina
  5. Un bel fool che allieta il dopopranzo e anche una bella merenda estiva, se il tempo ce lo consente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gunther, hai ragione, se il tempo ce lo consente. Qui a Torino siamo abbonati al diluvio pomeridiano, non c'è pomeriggio che non arrivi uno scroscio d'acqua terribile. Grazie del tuo commento e a presto!

      Elimina
  6. E anche qui mi ritrovo tra fragole e dolcezza, tra cura per il particolare e amore per le cose autentiche. Ed è subito casa <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marghe, grazie del tuo bellissimo commento. Baci.

      Elimina
  7. Bellissimo accostamento di sapori e favolosa presentazione, propendo per la versione chic, raffinata e deliziosa, ovviamente non mi fermerei al primo bicchierino :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anisja, grazie di essere passata e scusa il ritardo. Io sono piuttosto golosa e fermarsi al primo bicchierino non è mai semplice. Li faccio piccoli di solito, così .. ho meno sensi di colpa se vado oltre il primo. A presto!

      Elimina
  8. Este es un postre delicioso y refinado me encantaría probar,abrazos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosita, grazie del tu commento. Baci anche a te!

      Elimina