martedì 29 aprile 2014

Penne di farro con erbe aromatiche e verdure

Decisamente non ho il ‘pollice  verde’, ma quando arriva la primavera ogni anno rifornisco il mio mini mini balcone con qualche vasetto di erbe aromatiche. Purtroppo non sono una brava giardiniera e al massimo riesco a far sopravvivere le mie piantine fino a settembre, appena arriva il freddo cominciano ad ingiallire e non c’è più niente da fare. Nemmeno la menta mi dura tutto l’anno; eppure il verduraio che mi prepara i vasetti mi aveva avvertito che la menta è una pianta infestante e non me ne sarei più liberata. Invece sono riuscita ad ‘eliminare’ anche quella. Però mi piace moltissimo avere un mini orto e così ogni anno le ricompro. Sempre le stesse: maggiorana, timo, menta, basilico e rosmarino. La mattina quando apro la finestra della cucina (molto presto, intorno alle sei quando la città, almeno da queste parti, è ancora silenziosa) le annaffio un po’ - ho letto che le erbe aromatiche devono essere annaffiate al mattino.. non so se sia vero -  e ne assaporo il profumo intenso. Così mi sembra che la giornata abbia almeno un buon inizio. So che sembra sciocco da dire, ma quando posso cucinare usando le ‘erbette del mio orto’… ma che soddisfazione! Immagino quanto possa essere bello avere un vero orto e usare, magari, i propri pomodori o fagiolini o anche solo un cesto di insalatina. Io mi limito a qualche rametto profumato, ma intanto va bene così. Uno dei miei sogni nel cassetto per il ‘futuro futuro’ prevede anche la creazione di un piccolo orto, ma prima devo fare molte altre cose.
La menta mi piace molto con il cuscus e con le melanzane. La uso anche per le marmellate e alcuni dolci estivi con panna e frutta. Il basilico è ottimo con le verdure crude, nella panzanella e nelle insalate di pasta. Timo e maggiorana sono le mie erbe preferite, le metto ovunque in questa stagione, trovo che stiano bene con tutto, nella pasta ripiena (ravioli e tortelli) e con il pesce, nelle verdure e nella carne.. le aggiungo a tutto o quasi quello che preparo. E in alcuni piatti, come la ricetta di pasta che metto qui oggi, mi piace che si sentano moltissimo! Ma ciascuno le può dosare a proprio gusto.


PENNE DI FARRO CON ERBE AROMATICHE  E VERDURE



Ingredienti per 4 persone:

320 gr di penne di farro
1 peperone verde o giallo
1 melanzana
200 gr di pomodori varietà ciliegino
2 piccole cipolle bianche fresche
1 spicchio di aglio
80 gr di groviera grattugiato a scaglie (non troppo sottili)
7 cucchiai da tavola di olio extra vergine di oliva
Basilico maggiorana e timo fresco (la quantità dipende dai gusti)

Lavare i pomodorini e tagliarli a metà (o in quarti se sono più grandi). Metterli in una ciotola, condire con due cucchiai di olio extra vergine di oliva e abbondanti foglie di basilico spezzettato (non aggiungere sale in questa fase).
Coprire con pellicola la ciotola e mettere in frigorifero almeno un’ora per lasciare insaporire.
Lavare il peperone, tagliarlo a metà, eliminare i semi e i filamenti bianchi e tagliarlo a dadini piuttosto piccoli.
Lavare la melanzana, togliere la calotta superiore e tagliarla in cubetti di dimensioni simili a quelli di peperone (in modo da ottenere una cottura il più possibile omogenea).
Lavare le cipolle e affettarle sottili.
Metterle in una larga padella con uno spicchio di aglio e cinque cucchiai di olio extra vergine di oliva.
Lasciar soffriggere a fuoco basso e quando la cipolla comincia a diventare dorata, eliminare l’aglio e aggiungere i cubetti di peperone e melanzana.
Salare le verdure e lasciarle cuocere qualche minuto a fiamma vivace, poi abbassare il fuoco e portarle a cottura aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio di acqua calda. A me piace che non rimangano troppo croccanti, ma qui dipende dai gusti.
Dieci minuti prima di spengere le verdure, aggiustare di sale, aggiungere un trito abbondante di timo e maggiorana e completare la cottura.
Nel frattempo mettere a bollire l’acqua per la pasta e quando bolle aggiungere il sale e le penne di farro.
Scolare la pasta un po’ al dente, ripassarla nella padella con le verdure e a fuoco ormai spento aggiungere i pomodorini e il groviera.
Mescolare rapidamente e servire aggiungendo, se piace, ancora un trito di erbe aromatiche fresche.


EASY: per pranzo di sabato all'aperto (in terrazza o in giardino), seguita da spiedini di pollo e verdura alla griglia e fragole con panna.





CHIC: per un picnic, trasportata e servita in barattoli di vetro monoporzione, è buona anche tiepida. In questo caso è preferibile non mettere il groviera e, a destinazione, aggiungere un filo di olio extravergine di oliva.

31 commenti:

  1. Antonella, il tuo fruttivendolo ha ragione: mia mamma l'anno scorso mi ha messo una piantina di menta in un vaso grande dove ho un ficus benjamin... non ti dico in questo momento cos'è quel vaso... trabocca di menta!!! Che bella questa pasta, meravigliosa!!! Complimenti, un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty, si la menta cresce ovunque... tranne a me! Uffa!! baci e grazie del tuo commento.

      Elimina
  2. Antonella che delizia, io ho le erbe aromatice sul balcone ma aimè mi muoiono sempre, io mi dimentico di bagnarle :-(. Una pasta perfetta per questo periodo, golosa, adatta anche ad un pic nic! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, ti capisco, anche a me più di una stagione non dura niente.. non so perchè. Grazie di essere passata e a presto!

      Elimina
  3. Come ti capisco! Ho un pollice nero che ammazzo tutto nel giro di pochissimo. La mia vicina mi ha appena regalato un rosmarino e una fragolina, speriamo di riuscirci. Le tue pennette sono deliziose in compenso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jessica, hai detto bene, anche io ho il pollice nero e non c'è piantina che mi resista più di qualche mese! Grazie di essere passata e a presto!

      Elimina
  4. Adoro i primi piatti verdurosi!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliana, anche a me la pasta con le verdure piace molto e sa di primavera (anche se qui a Torino da qualche giorno simao tornati in autunno). Grazie e a presto!

      Elimina
  5. sai che il tuo post potrei averlo scritto io?!
    Ogni anno ripianto le erbe...le curo con tutto il mio amore e poi regolarmente mi prendono il mal bianco e schiattano tutte quante (menta compresa!!!!!!!)
    Incrocio le dita per quest'anno...sperem!
    ottima pasta, ricca di sapore, colore e....bontà!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo, allora siamo in tante?! Pensavo di essere una delle poche che riusciva ad eliminare anche la menta. Io ogni anno ci riprovo ma con scarsi risultati. Baci e grazie!

      Elimina
  6. Che buone!!!! trovo che le verdure si sposino perfettamente con il gusto del farro, poi così aromatizzate sono proprio una meraviglia!!! complimenti!!! mi piace molto la versione chic!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anisja, da un po' mi sono 'appassionata' della pasta di farro, trovo che sia buonissima anche solo con olio e parmigiano. Baci e a presto!

      Elimina
  7. Siamo in due, fiori e piante, erbe aromatiche mi piaccion tantissimo ma li faccio morire, chiedo cosa devo fare, mi applico ma....dopo un po'muoiono.Ottima la pasta di farro, bella pasta saporita con tante verdure, il formaggio che da' carattere, insomma proprio buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie del tuo commento! Anche a me la pasta con le verdure piace molto, tra un raguù di verdure e uno di carne.. scelgo il primo! A presto.

      Elimina
  8. proprio una gran bella pasta ricca e completa con le verdure, si decisamente per un gran bel pic nic, magari anche domani se viene il sole :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gunther, scusa se rispondo tardi, ma io sono SEMPRE in riatrdo. Qui purtoppo il primo maggio poco sole e tanta acqua, ma pazienza! Grazie del tuo commento e a presto.

      Elimina
  9. Condivido con te il pollice nero, direi in cancrena :(
    Anche a me la menta piace tanto abbinata alle verdure, melanzane e zzucchine in particolar modo, trovo che sia un accostamento davvero fresco!
    Ottima anche la pasta che hai scelto, io ne mangio poca e quasi sempre solo integrale o di farro :)
    Buon primo maggio e se ti fa piacere passa da me, io ti ho scoperta oggi e mi aggiungo ai tuoi lettori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marghe, sono arrivata grazie al tuo messagio sul tuo bel blog. Complimenti è carinissimo. Grazie di essere passata e a presto!

      Elimina
  10. Le erbe aromatiche sono fantastiche e in questa pasta insieme alle verdure danno un tocco di sapore. Una di quelle paste che mi piacce tanto! Un salutone Susy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy, anche a me le erbe aromatiche piacciono moltissimo, le uso sempre in questa stagione. Grazie di essere passata e a presto!

      Elimina
  11. Sai Antonella, neanch'io ho il pollice verde...ho la fortuna di avere un orto che mi cura mio padre, che a sua ha una "piantagione" di ortaggi...che fatica che fa!! Sono d'accordo con te sulle erbe aromatiche, danno profumo, aroma e personalità a ogni piatto!! Queste tue penne ne hanno di personalità...sono fantastiche!! Posso scegliere sia l'opzione easy che quella chic? Entrambe sono deliziose!! Baci, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary, si, immagino che un orto richieda fatica e molta dedizione, ma che bello poter cucinare con le proprie verdure. Tuo papà è bravissimo! Un abbraccio e grazie del tuo commento.

      Elimina
  12. ohhh lindo plato colorido me gusta mucho esta forma de pastas,abrazos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosita! Se c'è una cosa che proprio mi piace della cucina di primavera sono i colori che si possono mettere nel piatto. Grazie del tuo commento e a presto!

      Elimina
  13. mmmm, che bontà! proprio i piatti che piacciono a me, leggeri, colorati, sfiziosi!!! :D Deliziosa questa pasta! bravissima ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona, grazie del tuo commento. baci e a presto!

      Elimina
  14. mmm che buona questa pasta!! davvero primaverile e sana!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, si ho 'osato' una ricetta primaverile anche se qui a Torino fino a qualche giorno fa.. sembrava autunno! Grazie di essere passata e a presto!

      Elimina
  15. Ciao Antonella, come stai? :) Che meraviglia le tue penne di farro, devono essere squisite, sei sempre bravissima! Proverò ;) Sai, io credo di avere proprio il pollice nero... ahahahah... non riesco proprio a far durare alcuna piantina (c'è anche da dire che abito praticamente al mare e l'aria di mare non aiuta... vabbè voglio giustificarmi in qualche modo, lo so :D ahahah ) anche se mi piacerebbe moltissimo avere un orto ^_^ Un abbraccio grande e complimenti, buon weekend :) :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, anche io ho vissuto qualche anno a Roma, ma con le piante era lo stesso... non resisteva nemmeno una e si che il mio vicino aveva un balcone fiorito meraviglioso, ma a me niente! Ti abbraccio forte, grazie di essere passata e a presto!

      Elimina