venerdì 18 aprile 2014

Mini quiche agli asparagi

Ogni volta che si avvicina un periodo di festa (Natale, Pasqua ma anche il carnevale) faccio una lunga lista di ricette che vorrei mettere su Cioccomela, interi menu dall’antipasto al dolce, immagino le foto, scelgo le combinazioni di pietanze e poi.. non ho mai il tempo di realizzare niente. Anche per questa Pasqua è andata così. Le giornate scorrono velocissime – non ricordo dove ho letto questa frase molto.. da meditare  ‘la vita è quello che ti succede mentre stai facendo altri programmi’ -,  le cose da fare sono sempre tante e per il mio blog (uffa) a volte restano solo i ritagli di tempo. Perché non basta cucinare, serve il tempo per fare le foto, per scrivere qualche riga e poi a volte quello che cucino..non è molto fotogenico, magari buono ma certo non adatto a essere messo qui. O ancora peggio.. non è nemmeno buono.
Avrei voluto mettere almeno quattro ricette in queste due ultime settimane prima di Pasqua e invece siamo a Venerdì e sono riuscita a fotografare solo questa quiche, che – nel programma che avevo preparato – doveva essere l’antipasto per il pranzo di Pasqua … ma va benissimo anche per il pic nic di Pasquetta se il tempo ci consentirà di farlo. Qui a Torino oggi è talmente grigio e freddino che sembra più autunno che pimavera.
La quiche dovrebbe essere fatte con la pasta brisée, ma io non la amo molto, o forse non sono riuscita ancora a trovare la ricetta giusta per farla, a me viene sempre un po’ troppo croccante e quasi insapore, ma sto continuando gli esperimenti. Preferisco allora utilizzare la pasta sfoglia (comprata! Non ho ancora mai provato a farla in casa) e per fare la crema – quello che chiamano appareil - mi piace usare la robiola al posto della panna. E poi non possono mancare le erbe aromatiche, che sanno proprio di primavera. Ho qualche minuscola piantina nel mio mini balcone e tra queste ho scelto la maggiorana che è una delle mie preferite.


MINI QUICHE AGLI ASPARAGI



(con questa dose ho ottenuto 12 quiche utilizzando lo stampino ovale che si vede nella foto e 6 utilizzando quello tondo più grande)


2 fogli di pasta sfoglia (io uso quella rotonda che si trova già stesa nel banco frigo)
400 gr di asparagi
120 gr di robiola
1 uovo intero
50 gr di albumi
5 cucchiai di latte
40 gr di parmigiano grattugiato
Sale
Maggiorana
Olio extravergine di oliva


Pulire e lavare gli asparagi, privando il gambo della parte legnosa.
Separare il gambo dalla punta (devono cuocere separatamente).
Mettere i gambi degli asparagi in una casseruola con acqua salata, portare a ebollizione e lasciar cuocere 20 minuti (o fino a quando saranno teneri, dipende da quanto sono grandi).
A parte lessare in acqua salata le punte, che dovranno cuocere una decina di minuti (verificare, devono rimanere croccanti).

Mentre gli asparagi cuociono accendere il forno a 180 gradi.
Ungere con olio di oliva gli stampini da utilizzare per le quiche.
Tagliare la pasta in modo da foderare il fondo e le pareti degli stampini.
Bucherellare il fondo con una forchetta e cuocere in forno già caldo per 8 minuti.
Togliere dal forno appena la pasta inizia a dorarsi.

Intanto preparare l’appareil.
In una ciotola sbattere l’uovo intero e gli albumi con un pizzico di sale, aggiungere le foglie di maggiorana lavate, la robiola schiacciata con una forchetta, il latte e il parmigiano.
Amalgamare bene fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi. Aggiustare di sale.
Appena gli asparagi sono pronti, scolare i gambi, scolare le punte e tenerle in caldo (servono solo per la decorazione).
Tagliare i gambi a tocchetti e aggiungerli alla crema di uova e robiola.
Con l’aiuto di un mestolino riempire con questa crema i gusci di pasta sfoglia e infornare sempre a 180 gradi per 12 minuti se le quiche sono piccole come quelle ovali, 16 minuti per quelle tonde più grandi.
A fine cottura decorare le quiche con le punte di asparagi tenute in caldo, condire con un filo di olio e ancora qualche foglia di maggiorana e servire.

Sono buone sia calde che a temperatura ambiente.


EASY: per il pic nic di Pasquetta, preparate negli stampi tondi più grandi e accompagnate da piselli freschi stufati in padella con un cipollotto fresco e timo.




CHIC: servi le mini quiche ovali come antipasto per il pranzo di Pasqua, accompagnandole con un’insalatina fresca.









8 commenti:

  1. Che belle che sono, un antipasto perfetto!

    RispondiElimina
  2. Tantissimi auguri a te e famiglia per una Pasqua piena di serenità, allegria, buon cibo e tanto cioccolato!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  3. Belle a vedersi e di sicuro appetitosissime. Buona Pasqua e buon picnic di Pasquetta con le quiche e tanta cioccolata !
    V. Roger

    RispondiElimina
  4. Ciao Anto, ti capisco... il tempo è sempre poco... anche io avevo in mente tantissime cose e poi... e poi bisogna sempre rinunciare a qualcosa! E vabbè, pazienza! ;) Queste mini quiche sono invitantissime, mi piacciono molto, ottimi gli asparagi!!! Complimenti, un abbraccio forte e auguri per una Pasqua felice e serena <3

    RispondiElimina
  5. Ciao Antonella, anch'io avrei voluto pubblicare qualche ricetta in più, ma il tempo è sempre tiranno!!!
    Meno male che hai trovato il tempo per preparare queste deliziose mini quiche...sono golosissime e perfette per questi giorni di festa...bravissima!!!
    Ti auguro una felice e serena Pasqua...a presto...

    RispondiElimina
  6. Antonella, anch'io faccio progetti, programmi, buoni propositi...poi mi rendo conto che in un giorno ci sono "solo" 24 ore, di cui almeno almeno 6/8 che dormiamo! Cerco di accontentarmi di quello che faccio, che di solito non è poco...certo, si può sempre fare di più...Comunque, alle tue quiche non si può chiedere null'altro...sono un incanto!! Non potevano venire più belle!! A quanto vedo, anche tu fai moltissimo!! Un abbraccio e buona Pasqua, Mary

    RispondiElimina
  7. Sono carinissime!!!! Una presentazione bellissima curata in ogni minimo particolare!!!! colori fantastici!!! complimenti!!!!
    Buona Pasqua
    A presto ....

    RispondiElimina
  8. Antonella è sempre così vogliamo fare un sacco di cose ma poi ci ritroviamo gli ultimi giorni a correre a più non posso!!!! Che delizia queste quiche con asparagi, davvero perfetta per un pic nic ma anche per un secondo o piatto unico completo e buono! Un bacione

    RispondiElimina