venerdì 31 maggio 2013

Focaccine integrali di Sara Papa

Penso di aver detto qui almeno una decina di volte che il mio luogo-relax ideale è .. una libreria. Se mi devo distrarre da qualche pensiero poco piacevole o se in settimana ho a disposizione un’ora di tempo da dedicarmi.. è quasi certo che la utilizzo girellando tra scaffali pieni di libri. Un giretto in libreria è una tappa imprescindibile del fine settimana se restiamo a Torino. Ovviamente ho i miei reparti preferiti che sono quello di arte, di storia e di cucina e – lo ammetto – se non sto cercando qualcosa di preciso ma voglio solo curiosare la prima cosa che mi attira di un libro è .. la copertina! Mi piace moltissimo leggere e posso trascorrere qualche ora in una libreria senza accorgermi che il tempo è passato, sfogliando tutti i libri che mi capitano sottomano. Ne esco sempre con una ‘lista dei desideri’ lunghissima.
A Milano una delle mie librerie preferite si trova in pieno centro e vende esclusivamente libri di cucina, un vero paradiso! E’ lì che l’anno scorso ho trovato e acquistato questo libro di Sara Papa, che mi ha conquistato per la semplicità con la quale sono spiegate le ricette, per le immagini .. golose e perché la prima ricetta che ho visto aprendo a caso il libro sono state queste focaccine. Che mi hanno immediatamente ricordato un periodo molto piacevole della mia vita, quando ero ancora piccola e studiavo. Mi chiudevo in camera tutta la mattina (e buona parte del pomeriggio!) immersa nei libroni, ma intorno alle undici facevo una breve pausa-ricreazione. Aspettavo che la mia mamma rientrasse dal giro di spesa e commissioni varie e insieme ci mettevamo sedute in cucina, con una tazza di caffè per lei e di té per me e una focaccina integrale identica a queste – che il panificio dove si serviva mia mamma (abitavamo a Roma in quegli anni) chiamava ‘cruschelle’. La mangiavo così, senza niente dentro, chiacchierando piacevolmente e dopo una ventina di minuti tornavamo alle nostre occupazioni. Ecco perché questa è stata la prima ricetta di questo libro che ho sperimentato (anzi ne approfitto per dire a mia mamma di farle.. sono identiche a quelle che compravi!). Non ho cambiato niente della ricetta originale, ho usato il lievito di birra perché non mi sono ancora decisa a sperimentare il lievito madre.. ma lo farò presto ed ho impastato a mano perché se non sono di corsa lo trovo molto più divertente che usare la planetaria. Sono davvero ottime, riescono sempre come del resto tutte le ricette del libro che ho provato a fare, seguendo alla lettera le indicazioni.  




FOCACCINE INTEGRALI DI SARA PAPA

 




Ingredienti per 6/8 focaccine (le dosi sono la metà rispetto a quelle indicate nel libro)


325 gr di farina integrale
6 gr di lievito di birra (oppure 75 gr di lievito madre)
150/180 gr di acqua (la quantità di acqua necessaria dipende da quanta ne assorbe la farina)
25 gr di miele (io ho utilizzato un miele bio di acacia)
15 gr di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di sale


In una brocca sciogli il lievito di birra con 150 gr di acqua e il miele.
Lascia riposare qualche minuto.
Metti la farina in una ciotola (non occorre setacciarla), versa l’acqua con il lievito e inizia ad impastare.
Aggiungi il sale sciolto in qualche cucchiaio di acqua, lascialo assorbire, inserisci da ultimo l’olio e continua a lavorare la pasta, aggiungendo se necessario ancora un po’ di acqua fino ad ottenere una pasta liscia e compatta.
Mettila a lievitare in una ciotola lievemente unta di olio, copri con la pellicola e lascia riposare fino a quando raddoppia di volume (io ho impiegato circa 4 ore).
Quando la pasta è lievitata, rovesciala su un piano infarinato e allarga e distendi l’impasto con le mani (l’impasto è morbido e facile da lavorare, non occorre il mattarello per stenderlo).
Ritaglia le focaccine con un tagliapasta (io ne ho usato uno rotondo di 7 cm di diametro ed ho ottenuto 8 focaccine).
Metti le focaccine su una teglia rivestita di carta da forno, copri con un canovaccio e lascia lievitare ancora 20 minuti.
Mentre le focaccine lievitano accendi il forno a 190 gradi.
Cuoci in forno già caldo a 190 gradi per 20 minuti.
 


EASY:  per un pic nic (se prima o poi quest’anno l’inverno finisce) farcite come preferisci, mozzarella-pomodoro, salmone-philadelphia-rucola, insalata riccia-pomodori ciliegino-uovo sodo…

 


 
CHIC:  nel cestino del pane per cena insieme a pezzetti di focaccia e panini all’olio.

23 commenti:

  1. ciao Antonella, sai anche io mi rilasso in libreria, ma anche in biblioteca e in cucina insomma facendo quello che mi piace, le focaccine sono veramente invitanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrica, rispondo sempre con ritardo.. perdonami! Grazie di essere passata da qui. A presto!

      Elimina
  2. ciao Antonella ,queste focaccine sembrano buonissime e invitanti....un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, la ricetta è perfetta, riescono sempre molto bene. Provale se vorrai. Grazie di essere passata e scusa il ritardo!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ciao, provale quando vorrai, sono buone (almeno per i miei gusti) e vengono sempre benissimo. A presto e grazie del commento!

      Elimina
  4. Ciao Antonella, buonissime queste focaccine, perfette sia con il dolce che con il salato!!! ottima ricetta, bravissima!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, hai ragione, vanno benissimo anche con 'ripieni' dolci, io le ho provate con una crema al cioccolato e a mio parere erano ottime anche così. Grazie della visita e a presto !

      Elimina
  5. A me lei non è simpaticissima ma devo ammettere che queste focaccine sono una meraviglia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che lavora anche in TV ma non l'ho mai vista perchè io non ho SKY, il libro ha ricette invitanti e quelle che ho provato sono tutte facili e con dosi perfette. Grazie di essere passata Giuliana e scusa il ritardo ogni tanto.... mi perdo. CIAO!!

      Elimina
  6. Ciao Antonella :) Io adoro gironzolare in libreria, sfogliare libri in tutta calma... e magari mangiare anche un dolcino :D Sara Papa è bravissima e tu non sei da meno, queste focaccine sono fantastiche! Bravissima, un abbraccio forte e buon weekend :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Valentina, gironzolare in libreria con qualcosa di dolce a portata di mano è un vero lusso! Uno dei miei sogni nel cassetto sarebbe quello di aprire una mini libreria con tea house annessa, ma naturalmente so che non lo realizzerò mai, però è divertenete da immaginare. Grazie del commento e a presto!

      Elimina
  7. Anch'io mi perdo in libreria, ci passerei ore intere ....
    Bellissime queste focaccine voglio provarle anch'io, complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anisja, provale, se vorrai, sono molto facili da fare e riescono sempre. A presto e grazie di essere passata!



      Elimina
  8. Risposte
    1. Ciao cara Antonietta, grazie della visita!! Buona settimana e a presto.

      Elimina
  9. pefette queste focaccine, bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, grazie e benvenuta! Ho fatto un giretto sul tuo blog, mi troverai tra i tuoi lettori. A presto!

      Elimina
  10. Risposte
    1. Ciao Giovanna, sono molto facili di fare e a me sono piaciute nolto. A presto e grazie di essere passata!

      Elimina
  11. Finalmente è arrivata la tanto attesa cucina ed ora potrò fare tutti i Ciocco esperimenti e preparare qualche piatto particolare a mia moglie per farle una sorpresa.
    Speriamo che siano di suo gradimento.
    Complimenti per le foto sempre ben fatte.

    Roger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roger, complimenti per la nuova cucina. Come primo esperimento per una cucina nuova sceglierei qualcosa con il cioccolato così vai sul sicuro! Grazie del commento e a presto!!

      Elimina
  12. che meraviglia una libreria tutta di cucina e che delizia queste focaccine!
    baci
    Alice

    RispondiElimina