mercoledì 6 febbraio 2013

Pere pochées allo sciroppo

La ricetta che presento oggi è un ricordo di una piccola vacanza in Provenza. Torino (la città dove abito) è vicina alla Francia, per una mini gita in Provenza basta un fine settimana. Adoro la Francia e la Provenza in particolare. Non tanto la Costa Azzurra, troppo affollata per i miei gusti, quanto l’entroterra, la campagna con le distese di lavanda, le piccole chiese romaniche quasi sconosciute ma tutte bellissime, le case in pietra grigia con le persiane dipinte di lilla o di azzurro vivace. Non so cosa mi attira di più di questa regione: il paesaggio, i colori intensi, l’atmosfera che si respira nei piccoli paesi, i fantastici mercatini ‘di specialità’ che si trovano ovunque: spezie di ogni tipo, sale di Camargue, olive verdi e nere e formaggi in quantità. Tutto così ben disposto e così invitante.. che è impossibile tornare a casa senza comprare niente, magari anche solo qualche etto di olive e un mazzo di fiori di campo (se ne trovano di semplici e bellissimi, appena avvolti in un foglio di carta). E poi mi affascina il modo in cui i francesi sanno .. mangiare in compagnia. Ogni giardino di ogni casa grande o minuscola che sia sembra avere uno spazio per mangiare insieme all’aperto: un massiccio tavolo di pietra sotto un pergolato o semplici tavolini pieghevoli appoggiati sull’erba, qualcosa c’è sempre.
C’è solo una cosa che proprio non mi piace: il mistral, quel vento terribile e inquietante che a volte tormenta questa regione per intere giornate. L’anno scorso abbiamo avuto la nostra giornata di mistral. Insopportabile, un vento talmente forte da risultare quasi pauroso. E poi freddo e pungente. Dopo un’intera giornata trascorsa a combattere con le improvvise folate di mistral il mio unico desiderio era andare al riparo e mangiare qualcosa di caldo. E’ in questa occasione che ho assaggiato queste pere deliziose: quelle che mi hanno servito erano tiepide, accompagnate da una salsa al cioccolato vellutata e caldissima e da un leggero sciroppo che sapeva di anice e di altre spezie. Non sono riuscita a riprodurre esattamente quel gusto, ma questa versione si avvicina abbastanza al sapore che ricordo.


PERE POCHEES ALLO SCIROPPO




Ingredienti per 4 persone:


4 pere martine
400 ml di acqua (circa)
60 gr di zucchero di canna
1 stecca di cannella
1 bacca di anice stellato
30 ml di succo di limone (circa 3 cucchiai)

Per servire (facoltativo):
50 gr di cioccolato fondente al 70%
3 cucchiai di panna fresca
mandorle a piacere

Lava e sbuccia le pere lasciandole intere e cercando di lasciare attaccato il picciolo ad ognuna di esse.
Metti in una casseruola l’acqua, lo zucchero, la cannella e l’anice stellato.
Metti sul fuoco a fiamma bassa e lascia sciogliere lo zucchero.
Quando lo sciroppo inizia a bollire, togli dal fuoco e inserisci le pere nella casseruola in modo che siano totalmente coperte di sciroppo (se necessario aggiungi ancora un po’ di acqua tiepida).
Rimetti la casseruola sul fuoco, copri con un coperchio e lascia cuocere a fiamma bassa per 40 minuti.
Dopo 20 minuti aggiungi il succo di limone e continua a cuocere.
Ultimata la cottura, fai intiepidire le pere nel loro sciroppo senza toglierle dalla casseruola.
Prima di servire, togli le pere dalla casseruola e fai restringere leggermente lo sciroppo sul fuoco.
Servi le pere accompagnate dal loro sciroppo o in una versione più golosa cosparse di salsa al cioccolato (ottenuta fondendo a bagnomaria la cioccolata tagliata a pezzi e la panna) e mandorle tostate e tritate grossolanamente.


EASY: : dessert goloso dopo cena in una fredda serata invernale: al posto della frutta, servite con la sala al cioccolato e le mandorle tritate.
 


CHIC: a colazione, senza la sala al cioccolato, accompagnate dal loro sciroppo e da una tazza di yogurt greco  guarnita con le mandorle tostate.

27 commenti:

  1. Io sicuramente le farei accompagnare dal cioccolato che adoro! Sono perfette in ogni stagione queste pere, deliziose per finire una cena con i fiocchi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io adoro il cioccolato Any, lo metterei ovunque! Grazie di essere passata!

      Elimina
  2. che presentazione, bravissima. Andrò in Camargue tra poche settimane, spero di assaggiare cose del genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria, penso che ti piacerà tantissimo, per me è un posto magico. Buon divertimento allora! Grazie della visita e a presto.

      Elimina
  3. Anto, dolcissima.. ci credi che ho sognato leggendo la tua descrizione della Francia? Ci ero stata tanto tempo fa, forse troppo piccola per ricordare e mi è parso di vederla, da come ne parli. Vorrei tanto partire ora e, mistral a parte, perdermi in quei profumi e quei panorami..! Queste pere sono una vera delizia, calde e avvolgenti in tutte le proposte che ci doni! Grazie un abbraccio stretto e un felice pomeriggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ely, hai detto benissimo, profumi e panorami da quelle parti sono unici, almeno per me. Mi sembra che sia bella in ogni stagione e che si trovi sempre qualcosa di nuovo a fare e da vedere. Felice pomeriggio anche a te mia cara Ely e grazie del tuo affetto! Un grande bacio.

      Elimina
  4. Io le preferisco sicuramente con cioccolato e mandorle una vera delizia...
    Bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flora, grazie di essere passata! Anche io le preferisco al cioccolato, che è la mi agrande passione! A presto.

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. che voglia di fare un viaggetto laggiù...mi hai fatto sognare un pochino!
    Meravigliose le tue pere.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Simo! Ti abbraccio. A presto!

      Elimina
  7. Io vado sulla versione somersa dalla salsa al cioccolato....mmmmmm!!! Che delizia... Un bascio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo PattyPa, per me .. cioccolato per sempre! Baci e grazie della visita.

      Elimina
  8. Con questa ricetta deliziosa non solo fai venire, come al solito, voglia di mettersi ai fornelli , ma anche di preparare una valigia al volo e partire, a caccia di sapori e profumi di una terra meravigliosa come la Francia. Bravissima......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Carrie, grazie di essere passata.. io penso che ti piacerebbe moltissimo la Francia (forse le pere non sono la tua passione e nemmeno il cioccolato, ma spero che mi perdonerai!) Mille baci e a presto!

      Elimina
  9. Ciao Antonella :) Mi piacerebbe molto andare in Provenza, deve essere un luogo magico :) Pere deliziose, salvo la ricetta! :) Complimenti e un forte abbraccio, buona serata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Valentina, grazie della visita. Si, hai ragione, la Provenza è un luogo magico, almeno dal mio punto di vista. Ti abbraccio forte. A presto!

      Elimina
  10. ma sai che non sono mai stata in Provenza, in Francia si ma mai in quella regione, devo andarci mi hai fatto venire voglia:) Mi hai fatto anche venire una granvoglia di quella pera stragolosa con cioccolato e granella di mandorle!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi andarci cara Alice, è un posto bellissimo. Grazie della visita e un grande bacio. A presto!

      Elimina
  11. Troppo buone le tue pere. Pere e cioccolato sono un connubio perfetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabiano, grazie di essere passato. Concordo con te, pere e cioccolato vanno molto d'accordo. A presto!

      Elimina
  12. belle buone queste pere...... con il cioccolato!
    bellissima la Provenza.... ci tornerei domani.
    ciao. claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudette, grazie della visita. Ti abbraccio. A presto!

      Elimina
  13. Che buone...mi hai fatto venire voglia di una bella vacanza in Provenza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bea grazie della visita, tra qualche anno quando il tuo piccoletto sarà un po' più grande... Baci e a presto.

      Elimina
  14. l'ultima foto rende perfettamente l'idea della bontà di queste pere, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  15. Oddio che belle!!! Veramente super chic!!

    RispondiElimina