venerdì 28 dicembre 2012

Rose di panbrioche alla cannella e buon 2013

Dopo pranzi e cene con i parenti queste sono le giornate dedicate – almeno per noi – ad incontrare gli amici. Con qualcuno riusciamo a  scambiarci gli auguri con un piccolo invito a pranzo o a cena, con altri più impegnati ci vediamo solo nel pomeriggio. E questa diventa l’occasione per sbizzarrirsi con vari dolcetti – e una quantità assurda di cioccolatini! - da accompagnare al thé di Natale. Quest’anno ne ho acquistato uno che è aromatizzato con pezzetti di arancia candita e cannella, delicato, meno speziato di quello che avevo l’anno scorso, ma molto natalizio. Insieme ai soliti mini-dolcetti e biscotti ho preparato un pane dolce tipo panbrioche alla cannella. Non ne ho messa molta perché a mio marito se si sente troppo non piace, ma aumentando la dose di cannella la brioche viene molto più ‘striata’ e carina da vedere. Invece di fare la treccia ho fatto una specie di torta delle rose, devo dire però, con il senno di poi, che la classica treccia avvolta insieme ad un bel nastro natalizio sarebbe stata molto più festosa e adatta all’occasione!     

Auguri per il nuovo anno .. che sia per tutti un po' più sereno del 2012.


ROSE DI PANBRIOCHE ALLA CANNELLA



Ingredienti:

480 gr di farina ‘00’
95 gr di zucchero semolato più un cucchiaino da caffè (per sciogliere il lievito)
12 gr di lievito di birra fresco
5 gr di sale
50 ml di acqua tiepida
180 gr di latte
2 gocce di estratto di vaniglia
1 uovo
35 ml di olio di semi (io ho utilizzato un olio di girasole bio)
cannella macinata (secondo il gusto)

Per decorare:
qualche cucchiaio di latte (oppure un uovo leggermente battuto)
granella di zucchero


In una caraffa sciogli il lievito di birra con l’acqua appena tiepida e il cucchiaino di zucchero.
Copri con la pellicola e lascia riposare 5 minuti.
Intanto in una ciotola mescola la farina con il sale e il resto dello zucchero.
Scalda il latte, deve essere solo tiepido e non troppo caldo. Fuori dal fuoco aggiungi l’estratto di vaniglia.
Aggiungi agli ingredienti secchi (la farina ‘condita’) nell’ordine: il lievito sciolto, il latte, l’uovo leggermente battuto e l’olio e inizia ad impastare a mano (almeno 10 minuti) o nella planetaria, fino ad ottenere un impasto liscio, compatto ed elastico.
Quando l’impasto è pronto, trasferiscilo in una ciotola pulita, copri con la pellicola e metti a lievitare in frigorifero per 24 ore.
Trascorso il tempo di lievitazione, riporta la pasta a temperatura ambiente (15 minuti fuori frigo) e impastala velocemente su un piano di lavoro infarinato.
A questo punto dai al dolce la forma che preferisci, treccia o torta delle rose.
Tira la pasta piuttosto sottile e cospargila con la cannella macinata (la quantità dipende dal gusto personale).
Per le rose suddividi la pasta in sei strisce lunghe e avvolgile su se stesse in modo da formare ‘i fiori’.
Metti una rosa al centro e le altre cinque intorno, come se fosse un bel fiore.
Disponi il dolce in una teglia foderata di carta da forno, copri con un canovaccio pulito e fai lievitare a temperatura ambiente per un’ora e mezzo.
Scalda il forno a 220 gradi.
Prima di infornare la ciambella bagnala con un po’ di latte utilizzando un pennello e cospargila con la granella di zucchero (se utilizzi un uovo battuto invece del latte, la ciambella sarà più lucida e bella .. io scelgo il latte per non far mangiare troppe uova a mio marito).
Cuoci in forno già caldo per 22 / 25 minuti (fai la prova stecchino prima di estrarre dal forno).
Metti la ciambella a raffreddare su una grata da dolci prima di servire



EASY: colazione della mattina di Capodanno: con una tazza di cioccolata calda e cremosa guarnita con panna montata (per le feste di Natale.. si può!) e una spolverata di cannella.

  
CHIC: separa le rose in modo da lasciarle intere, confezionale con un nastro natalizio chiuso da un biscotto speziato e lasciale come piccolo regalo alle amiche che verranno per il té di Natale.

16 commenti:

  1. io sono una cannelladipendente quindi credo che abbonderei di sicuro. Potrei provare con il lievito di birra disidratato, ma ho paura di non ottenere lo stesso risultato...mmhh vediamo.
    Buona giornata, e buon proseguimento in questo tour de force festivo.
    A presto.

    RispondiElimina
  2. Devo dire che sono bellissime anche così, ma mi piace l'idea della trecciona avvolta da un nastro!! :) Complimenti e tantissimi auguri cara!!

    RispondiElimina
  3. che spettacolo quella foto!!! immagino che la cannella si senta quanto basta senza vedersi nell'impasto, ottime!!!

    RispondiElimina
  4. Belle... e mlto delicate! Tanti auguri di buone feste, scusa il ritardo. bacio

    RispondiElimina
  5. Devono essere morbide e mi piace l'aggiunta della cannella...
    Un salutone Susy

    RispondiElimina
  6. Ho letto cannella e non ho capito più nulla! Tuo marito mi sa che è come il mio compagno.. ma io abbonderei veramente tanto con questa profumatissima spezia che scalda anima e cuore!! Un abbraccio e un bacione! <3 Sono bellissime le tue rose di pan brioche stella!!

    RispondiElimina
  7. Mi sembra quasi di sentirne il profumo, che incredibile bontà!!!

    RispondiElimina
  8. Una ricetta che è un invito per me che adoro i lievitati, è bellissima Antonella!
    Sono passata a farti i miei auguri per un felice , sereno anno nuovo, un bacio!
    Sandra

    RispondiElimina
  9. Adoro questo tipo di lievitati, ti è venuto una meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buone feste e felice anno nuovo!

      Elimina
  10. Antonella non potevo chiudere senza averti fatto un augurio sincero di un felicissimo 2013, sereno e pieno di affetto! Un bascio a te e a tu marito! Ci vediamo l'anno prossimo!

    RispondiElimina
  11. assolutamente stragolose, buon Anno, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. complimenti per il pan di brioche e tanti auguri di buon 2013

    RispondiElimina
  13. sei una maga con i lievitati cara Antonella...le tue roselline hanno un aspetto meraviglioso...buon 2013 anche a te,un bacione:)

    RispondiElimina
  14. très réussie et joliment présentée, j'aime beaucoup
    bonne journée

    RispondiElimina
  15. Ciao Antonella scusa la latitanza ma sono senza computer faccio un giro veloce con questo che ho a lavoro...
    Sono felice che le tue feste siano andate bene e io ti auguro uno splendido 2013!!!
    Questa brioche mi piace anche perché adoro la cannella !

    RispondiElimina