giovedì 11 ottobre 2012

Passata di pomodoro Home made

Beh quest’anno ho veramente esagerato! Mi piace arrivare alla fine dell’estate con la dispensa ben fornita di ‘barattoli colorati’: marmellate (..confetture) di gusti diversi, passata di pomodoro, qualche verdura sott’olio o sott’aceto, qualche anno fa mia mamma ha fatto una gelatina di uva da accompagnare ai formaggi.. insomma una mini-scorta di delizie da utilizzare in inverno quando si comincia ad avere nostalgia dei colori e dei sapori dell’estate. Si, ma quest’anno ho troppi barattoli, non so più dove metterli! Ho riempito il ripiano della dispensa dedicato alle ‘conserve dell’estate’, portato qualche  barattolo in cantina (.. ma mi dispiace un po’, non li vedo e perdo una parte del divertimento e poi i miei barattoli lucidi e nuovi diventano subito tutti polverosi), sparpagliato vasetti nei posti più improbabili.. sarà una sorpresa ritrovarli dove e quando meno te lo aspetti. Gli ultimi arrivati, questi barattoli di passata di pomodoro, hanno occupato l’ultimo spazio disponibile. E ora, i prossimi dove li metto? Devo ancora fare delle cipolline sott’aceto che spero di preparare, assaggiare e postare una delle prossime settimane e soprattutto devo andare a  Siena a ritirare la mia razione di ‘delizie della mamma’ (altra marmellata e chissà cos’altro di buonissimo). Certo, lo spazio nella mia cucina non è moltissimo, dico sempre a mio marito che, se ci dovessimo trasferire ancora e cambiare di nuovo casa (ormai siamo degli habitués), vorrei .. una casa con una cucina gigante! Un grande tavolo al centro, di un bel legno che si possa apparecchiare anche solo con i runner e senza la tovaglia, perché ‘è già bello di suo’. Intorno scaffali e armadi a muro di colore chiaro, un grande forno, mensole per i miei libri, il posto per una brocca di coccio piena di fiori, e tanto spazio per tutti gli aggeggi che continuo ad acquistare: due tazze un po’ speciali per la colazione, quella coppia di bicchieri con il bordo smerlato ai quali proprio non potevo rinunciare..E poi se la mia cucina gigante avesse anche una porta finestra che si affaccia in un minuscolo giardino, dove mettere i miei vasetti di erbe aromatiche e dove fare colazione la matttina in estate.. sarebbe proprio il massimo! Naturalmente questi sono solo sogni, ma come ha detto qualcuno ‘un grande sogno è una grande opportunità’. 
La mia ricetta della passata di pomodoro è talmente semplice (non c’è nemmeno il sale) che ci vuole un po’ di coraggio a farne l’oggetto di un post, ma tant’è.. eccola qui di seguito.


PASSATA DI POMODORO HOME MADE




Ingredienti per 3 barattoli da 500 gr :

3 Kg di pomodori maturi (io ho utilizzato 1kg di cuore di bue molto maturi e 2 kg di pomodori perini)
un bel mazzo di basilico fresco



Lava i pomodori e togli le estremità.
Taglia in due ogni pomodoro ed elimina i semi all’interno.
Sistema i pomodori in una grande casseruola che li contenga comodamente.
Cuoci a fiamma bassa, coperto, per 45 minuti, girando ogni tanto con un mestolo di legno.
Trascorso questo tempo, lascia raffreddare la salsa una decina di minuti e passala utilizzando un passaverdura per eliminare le bucce.
Versa la passata di pomodoro nei vasetti precedentemente sterilizzati, inserisci in ogni vasetto alcune foglie di basilico lavate e asciugate e chiudi utilizzando coperchi nuovi.
Sterilizza i barattoli facendoli bollire avvolti in canovacci puliti in una pentola piena d’acqua per 45 minuti.
Terminata la sterilizzazione, spengi e lascia raffreddare i barattoli all’interno della pentola.
La passata si conserva al riparo dalla luce fino a 12 mesi.
Il barattolo aperto va conservato in frigo e consumato entro due giorni.




EASY:  utilizza la passata per preparare la salsa di pomodoro per la pasta, aggiungendo sale, un filo di olio extra vergine di oliva, ancora basilico fresco (se è ancora la stagione) e, se lo usi, uno spicchio di aglio. Fai bollire pochi minuti e condisci la pasta, aggiungendo una spolverata di parmigiano grattugiato.




CHIC: è una buona base per la preparazione della tomato soup, una zuppa calda di pomodoro molto autunnale, da servire in cocotte di porcellana bianca, chiuse da un ‘tappo’ di pasta sfoglia che farai dorare qualche minuto sotto il grill del forno.

48 commenti:

  1. anche io vorrei una bella cucina grande con una dspensa enorme!!!
    tu sei davvero brava a fare tante cosine in casa , io le conserve le rubo a mia suocera!!!!
    otiimo il tuo consiglio per la zuppa:-)
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Ombretta, io sul tuo blog vedo cose meravigliose, le mie sono ricette molto semplici, ma mi diverto tantissimo! Grazie della visita.

      Elimina
  2. te la invidio proprio la tua dispensa piena di delizie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passata Alice. A presto!

      Elimina
  3. Che meraviglia, anch'io vorrei una dispensa piena come la tua!....se hai troppi barattoli e vuoi mandarne qualcuno a me lo accetto mooooolto volentieri ;-) Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Letizia, si come ho detto qust'anno ho esagerato, lo spazio è quello che è .. purtroppo!! Baci.

      Elimina
  4. Che cucina colorata e allegra devi avere..per certe cose lo spazio sembra non bastare mai! E ti capisco, io ho una cucina piccina e faticano già a starci quattro piatti!! :D Questa passata ha un aspetto fantastico, veramente! Io personalmente ci tufferei dentro quei bei maccheroni che si impregnano di sugo!!! :D Un abbraccio cara, un felice pomeriggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Ely, hai ragione lo spazio non basta mai e poi io ne ho pochino e lo riempio in fretta! Un felice pomeriggio anche a te, a presto!

      Elimina
  5. Beata te, hai fatto davvero bene, quest'inverno potrai gustare un sugo che profuma d'estate e di sole!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne ho già aperto un barattolo, per provare come era venuta.. adesso devo resistere e non aprire gli altri! Ciao Giuliana e grazie della visita

      Elimina
  6. Ciao anche io l'altra sera ho fatto un po' di salsa proprio come la tua perchè i due metri di orticello che mi sono creata in città produce ancora queste piccole delizie e io ne faccio provviste che poi non so più neanche dove conservare, ma mi piace lo stesso farle e così continuo. Un bacio e a presto paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola che meraviglia un orticello in città! La tua si che è una passata home made, io purtroppo i pomodori li ho comprati. Grazie di essere passata! A presto.

      Elimina
  7. ma che brava, anche la passata homemade...ti invidio!
    un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma.. ho appena visto il tuo fantastico cestino!! Questa è facilissima, serve solo una pentola un po’ grandina. Grazie di essere passata. Baci!

      Elimina
  8. Hehehe con le conserve fatte in casa sfondi un portone aperto, ti capisco alla perfezione ;)
    Che belli i copri bsrattoli, hai fatto tu anche quelli?

    RispondiElimina
  9. Ciao! I copribarattoli sono .. riciclati! Ho utilizzato dei tovagliolini da tè e li ho avvolti intorno al tappo, legandoli poi con un filo di rafia.. con ago e filo non me la cavo benissimo! Grazie di essere passata. A prestissimo e buona serata!

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia il tuo sogno che è anche il mio.....
    E questa passata semplice e senza sale è deliziosa, naturale e sana.
    L'ultima foto è da rivista! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, grazie sei un tesoro!Buon fine settimana e a presto!

      Elimina
  11. Non ho mai fatto la passata fatta in casa, sono un po' pigra per questo tipo di preparazione e invece dovrei cominciare perché oltre ad essere più sana, ha un sapore e un profumo che non ha paragone con quelle già pronte!!!
    Un bacio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessia, hai ragione, effettivamente il profumo della passata fatta in casa (specialmente mentre la cuoci).. sa proprio di buono! Buon fine settiamana e grazie della visita.

      Elimina
  12. Ha un colore benissimo e poi fatta così è sanissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Betarice, benvenuta e grazie della visita che ho ricambiato con grande piacere sul tuo bel blog. A presto!

      Elimina
  13. Io con mia sorella, mamma e nonna tutti gli anni dedichiamo due giorni alla preparazione della salsa di pomodoro, per tutto l'anno! sono due giorni davvero speciali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello, in compagnia è tutto più divertente. Anche a me piace cucinare con mia mamma e mia sorella, quando riusciamo a farlo sono le giornate più piacevoli (e per noi rare, siamo tutti in giro per l'Italia)! Buon fine settimana.

      Elimina
  14. ah si come vorrei anche io avere una cucina grande per poter avere tutto al suo posto, anche io ho il problema delle conserve e spesso per questo motivo le regalo.
    Ottima la passata di pomodoro fatta in casa.
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Sabina, grazie della visita .. si una cucina grande è un vero sogno per me. A presto!

      Elimina
  15. mai fatta la passata fatta in casa,ma ti capisco benissimo il sapore e il gusto sono tutta un'altra cosa...brava hai fatto bene...buon week-end ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lety, arrivo in riatrdo per il week end quindi buon'inizio settimana! Grazie di essere passata!

      Elimina
  16. ma sei meglio di una formichina tu Anto...quante delizie prepari e metti dentro?in effetti l'inverno è lungo...la tua passata fa venire la voglia di spaghetti al pomodoro...basta,che ho già l'acquolina:)buon we:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Tina, sarà che io non amo molto i secondi (si vede da quello che pubblico sul blog, penso) e invece sono una fan di primi e pastasciutte.. quindi la passata rientra tra i miei cibi cult!! baci e a presto.

      Elimina
  17. Ciao Antonella,io adoro preparare le conserve, quest'anno purtroppo non mi è stato possibile a causa di problemi famigliari...Mi rifarò il prossimo anno anche se le olive in salamoia le ho fatte.....Volevo informarti che ho appena creato il mio contest e mi farebbe piacere se venissi a farmi visita ed eventualmente parteciparvi...grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Nidalea, mmh che buone le olive in salamoia, quelle non le ho mai provate. Ho visto il tuo contest sulla panna.. partecipo MOLTO volentieri. Il tempo di pensare a una ricetta e mi troverai tra i partecipanti. Intanto da oggi seguo il tuo bel blog. A presto!

      Elimina
  18. Sapessi quanto piace a me avere la dispensa piena!!!!
    Lo dico sempre, la soddisfazione e grande...! Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, hai ragione, è una soddisfazione, oltre che un gran divertimento! A presto e buona settimana.

      Elimina
  19. ciao Antonella, bello il tuo blog..belle foto e belle ricette!!
    Intanto mi presento..piacere, sono Lys, contenta di averti trovata.
    A proposito di questa passata di pomodoro e basilico, oltre a farti i complimenti per le immagini calde ed espressive apprezzo anche il fatto che tu la abbia pubblicata, la ricetta della passata...perché sinceramente fatta in casa è tutta un'altra cosa...rispetto all'altra..quella con i conservanti, intendo! Io ci sono cresciuta fin da piccola, con quella home made e spero di poter sempre non farne a meno!! E' importante saper farla da sè!! =) Grazie davvero, per questo un saluto, a presto e ottimo week end, Lys

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lys, grazie di essere passata. Ho ricambiato la tua visita con grande piacere, mi troverai tra i lettori del tuo bel blog. Complimenti anche le tue foto sono molto belle e ho già visto delle ricette da rifare subito. A presto! Buona settimana (visto che ormai il week end è passato, io sono sempre un po' in ritardo con le risposte).

      Elimina
  20. non cè nulla di meglio preparare queste conserve in casa..anche se oggi..si sono perse queste abitudini..per svariati motivi!!complimenti ..è stato un piacere passare dal tuo blog..ti seguo con simpatia..ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie della visita che ho ricambiato molto volentieri (da ogi ti seguo anche io).Torna presto!! Ciao.



      Elimina
  21. Ma che belle immagini...e non mi devi raccontare nulla perché alla passata fatta in casa sono abituata da una vita e in casa mia niente pomodori in scatola, mai! E' un rito a cui nonb si rinuncia. Ma visto che presto vieni a Siena...mi raccomando, fatti sentire eh? Un abbraccione, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty, non sai da quanto rimando questa gita a Siena.. qui i problemi aumentano e la vacanza si allontana. Ma quando vengo.. avrai mie notizie! Ciao e grazie della visita.

      Elimina
  22. Che meraviglia la tua passata home-made, ricordo quando la faceva la mia mamma, che profumo! Complimenti anche per la presentazione! Piacere di conoscerti,ti seguo, passa a trovarmi se vuoi! A presto...Molly!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Molly, grazie di essere passata. Bellissimo il tuo blog, da oggi ti seguo anche io. A presto!

      Elimina
  23. io mi sento pigrissima a vedere la tua produzione...ogni anno mi dico: la faccio! E poi...scado nella pigrizia...
    Che meraviglia di conserva la tua......chissà il profumo...
    E pensa che la mia mamma la fa sempre!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come Simo pigrissima? Le tue ricette sono fantastiche, non mi sembra proprio che tu sia pigra, è che il tempo è quello che è siamo sempre tutti di corsa o si fa una cosa o si fa l'altra, peccato non avere mai tempo per tutto.. Ti abbraccio.

      Elimina
  24. devo dire che è un gran lavoro ma ne vale sempre la pena, lo si scopre durante l'inverno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gunther grazie di essere passato, sai che è un vero piacere averti tra i miei lettori. Ciao!

      Elimina
  25. complimenti per le preparazioni culinarie!!!ma complimenti anche per le belle foto!!! da oggi ti seguo se ti va passa da me...un saluto...

    RispondiElimina
  26. Ciao, benvenuta qui su cioccomela! Sono venuta subito a trovart ed ho visto il tuo bellissimo pranzo della domenica. Da oggi ti seguo anche io. Grazie della visita e a presto.

    RispondiElimina