venerdì 20 luglio 2012

Focaccia con fiori di zucca e 'cene senza orario'


A me piace che ogni stagione abbia le sue tradizioni, qualcosa che si fa (o si mangia) solo in un certo periodo dell’anno e poi .. devi aspettare l’anno successivo. I cenci fritti (penso che in italiano si chiamino chiacchiere o frappe, non saprei) si mangiano solo a carnevale, le ciambelline all’anice solo in quaresima, la crostata di uva si prepara in settembre e .. le ‘cene senza orario’ sono riservate alle serate estive.
Le ‘cene senza orario’ sarebbero in teoria delle cene normali, con amici o in famiglia (in campagna dai miei genitori vengono benissimo!). Ci incontriamo nel tardo pomeriggio e l’obiettivo è quello di cucinare qualcosa tutti insieme e poi cenare – diciamo sempre ‘solo una cena leggera, tanto per stare in compagnia’. Il menu in genere prevede una pasta fredda, pesce alla griglia e un dolce leggero (magari a base di frutta) oppure insalate di vario genere, carne e verdura cotta sul barbeque e l’immancabile dessert. Succede sempre: mentre i ’ragazzi’ si occupano del fuoco, della brace o altro e le ‘ragazze’ preparano le altre pietanze ci viene in mente che sarebbe carino avere qualcosa da mangiucchiare in attesa della cena vera (.. e siamo solo alle sei del pomeriggio o poco oltre!), qualunque cosa, anche delle semplici fette di pane arrostite e condite con olio e pomodoro. Questo significa che iniziamo a mangiare alle sei e finiamo … a sera inoltrata. Ormai lo sappiamo che finisce così, quindi ogni volta che c’è in previsione una ‘cena senza orario’ mi piace preparare qualcosa che possa funzionare da mini aperitivo mentre si cucina. Piccole pizze, fette di focaccia, semplici tramezzini. Questa focaccia con i fiori di zucca è una delle mie preferite perché quando mi riesce bene è anche molto carina da vedere e poi è possibile farla solo per poche settimane l’anno, quando si trovano i fiori e quindi si adatta pienamente alla mia idea di ‘cibo della tradizione’.



FOCACCIA CON FIORI DI ZUCCA (dose per una focaccia tonda di 30 cm di diametro)





Ingredienti :

200 gr di farina 00
200 gr di farina 0 (tipo Manitoba)
1 cucchiaino da caffè di zucchero
2 cucchiaino da caffè di sale
15 gr di lievito di birra
250 ml di acqua
16 fiori di zucca
1 piccolo spicchio di cipolla di Tropea
alcuni fili di erba cipollina
3 cucchiai di olio extravergine di oliva + quello per ungere la teglia
sale grosso per condire alla fine

Metti le due farine in una ciotola e condiscile con il sale.
Scalda leggermente 180 ml di acqua (deve essere appena tiepida).
Sciogli nell’acqua tiepida il lievito e lo zucchero e lascia riposare questo composto una decina di minuti.
Trascorso questo tempo, aggiungi alle farine l’acqua con il lievito e comincia ad  impastare nella ciotola.
Aggiungi poco alla volta il resto dell’acqua (potrebbe non servirti tutta), trasferisci il composto sulla spianatoia appena lo puoi lavorare con le mani e impasta in modo da ottenere un impasto morbido ed elastico.
Lascia lievitare la pasta per  un’ora coperta da un telo.
Nel frattempo lava i fiori di zucca ed elimina il gambo e il pistillo interno.
Taglia a strisce sottili 11 fiori e lascia gli altri 5 interi (serviranno per decorare la superficie della focaccia).
Lava la cipolla e tritala sottile.
Lava anche i fili di erba cipollina e tagliali a pezzetti.
Metti in una padella i fiori tagliati, la cipolla e i fili di erba cipollina. Aggiungi tre cucchiai di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e fai cuocere a fiamma bassa per dieci minuti.
Quando sono cotti, lascia raffreddare i fiori.
Trascorsa l’ora di lievitazione, aggiungi all’impasto i fiori di zucca ormai freddi (se non lo sono, attendi qualche minuto in più) e impasta ancora per alcuni minuti, in modo da incorporare il condimento nella pasta della focaccia.
Fai lievitare la pasta coperta ancora un’ora.
Accendi il forno a 220 gradi.
Ungi con olio il fondo di una teglia, copri con carta da forno e ungi anche la carta da forno.
Disponi la pasta della focaccia nella teglia (deve rimanere piuttosto alta almeno un paio di centimetri).
Sala leggermente in superficie con sale grosso macinato al momento e metti in forno già caldo.
Dopo 15 minuti estrai la focaccia dal forno e guarnisci la superficie con i fiori rimasti interi, aperti, in modo da coprire con una specie di ‘corona’ tutta la focaccia.
Spennella i fiori con olio extravergine di oliva, aggiungi poco sale grosso macinato e rimetti in forno per 10 minuti.
Servi calda o tiepida.

Con questa ricetta partecipo al contest di GustosaMente ZUCCA E ZUCCHINA .. UN CONTEST FIORITO



EASY: nel cestino del picnic farcita con ciliegine di mozzarella e prosciutto cotto.



 
CHIC:  tagliala a spicchi o strisce sottili e servila come aperitivo insieme a vino bianco frizzante e una crema di formaggi alle erbe sistemata in piccole ciotoline, in modo che ogni invitato possa avere la sua.

18 commenti:

  1. Antonella mi ritrovo in pieno in cio' che dici, in merito alle cene estive senza orario: è proprio così!
    Bella davvero questa focaccia! Buon weekend

    RispondiElimina
  2. Troppo buona questa focaccia!!!

    RispondiElimina
  3. Buon fine settimana anche a voi e grazie delle vostre visite!

    RispondiElimina
  4. ma è deliziosa! grazie :D
    ti chiedo la cortesia di mettere anche il link al mio post del contest

    RispondiElimina
  5. Brava Antonella, che bel blog! Mi piacciono motissimo le tue ricette e soprattutto le tue foto! Piacere di averti conosciuta... anche solo virtualmente, Monia (di Bologna).

    RispondiElimina
  6. Antonella queste cene senza orario sono davvero belle:) anche a me piacciono molto e se la compagnia giusta si sta insieme , ci si diverte e molte volte basta poco per una grande serata!
    Io vivrei di focacce credimi e la tua e' uno spettacolo per gli occhi e per il palato!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Ciao! Sono subito venuta a curiosare, e mi piace molto qui. Passerò ancora sicuramente Questa focaccia deve essere strepitosa, io adoro i fiori di zucchina. Mi piace molto anche la foto. Brava Brava=)

    A presto,
    M.

    RispondiElimina
  8. Ti rubo il nome: "cene senza orario" mi piace moltissimo :) e anche l'idea di questa focaccia molto scenografica!

    RispondiElimina
  9. Ciao Antonella!
    Che bel blog che hai messo su! una ricetta meglio dell'altra, che d'ora in avanti non mi lascerò sfuggire!
    ;) a presto!
    LaFra

    RispondiElimina
  10. Ciao Antonella, mi piace molto il tuo blog e questa focaccia con i fiori è bellissima....da oggi ti seguo anch'io!!!
    Baci e a presto!

    RispondiElimina
  11. Posso venire anche io a una delle vostre cene senza orario? prometto che non mangio come una fogna e magari aiuto in cucina :)))
    questa focaccia ha un aspetto meraviglioso in tutti i sensi, e' bellissima e sicuramente deliziosamente soffice. La foto non mente...

    RispondiElimina
  12. le foto parlano da sole mia cara...rendono perfettamente la sofficità e la bontà di questa strepitosa focacciona!

    RispondiElimina
  13. è una cosa molto bella vedersi preparare qualcosa e mangiare poi tutti insieme un ottimo modo per passare la serata in compagnia, complimenti per la focaccia ai fiori di zucca

    RispondiElimina
  14. Bella ricetta e bel post! Le cene tra amici fatte così sono perle da conservare...

    RispondiElimina
  15. Ciao Anto, piacere di conoscerti! Il tuo blog mi piace molto, le foto sono pulite e le ricette molto interessanti, tra tutte questa mi attira davvero moltissimo perché è un modo originale per utilizzare un ortaggio delizioso che si tende a preparare sempre nel solito modo, pastellato e fritto... A presto e buona giornata!
    Elisa

    RispondiElimina
  16. BELLISSIMA QUESTA FOCACCIA ,E STREPITOSI, COME SEMPRE ,I TUOI CONSIGLI E LE TUE IDEE PER SERATE SEMPRE DIVERSE......QUESTE RICETTE FANNO VENIRE ANCHE A ME,CHE SONO ABBASTANZA IMBRANATA, LA VOGLIA DI METTERMI AI FORNELLI.UN ABBRACCIO.

    RispondiElimina
  17. Ciao! che blog carinissimo che hai.Mi sono fermata su quesat focaccia perchè adoro sia il tipo d'impasto "meno panoso" e morbido e i fiori di zucca.quindi i due elemnti insieme credo che siano divini.Brava!ti seguo anche io!

    RispondiElimina
  18. Che bella questa ricetta!..e che peccato che non sia più la stagione dei fiori di zucca! Sai che faccio ? Mi unisco ai tuoi sostenitori , così non mi perdo più nessuna tua "chicca".
    Se ti va , passa a trovarmi. A presto, Sandra

    RispondiElimina